Fiorello a Emanuele Filiberto: "Voglio essere il principe terrone"

Lo showman siciliano dopo la dichiarazione del rampollo di casa Savoia che aveva annunciato di volere diventare come lui

Sicilia, Cultura

Bologna. Emanuele Filiberto punta a diventare il nuovo Fiorello? E l'interessato gli risponde con ironia: "Sarò il principe terrone".
La gag ha tenuto banco ieri sera a Bologna, dove lo showman é di scena anche stasera con il nuovo spettacolo Fiorello show in tour. "Scelgo di fare un passo indietro. Nella vita si arriva ad un punto dove ci si dice 'non si può lavorare fino a 90 anni, anche 50 bastanò. La concorrenza si fa agguerrita, ci sono giovani che avanzano, io ci ho pensato e ho capito che la mia carriera finiva lì, perché ho letto questo: 'Il Principe: sarò il nuovo Fiorello".
"Gli voglio molto bene - ha aggiunto Fiorello - e sono onorato che lui voglia prendere il mio posto. E dico: io ci sto. Io allora voglio diventare il nuovo principe. E, come tutti i principi, voglio cantare a Sanremo".
L'artista si è poi esibito in una parodia del brano Italia amore mio, portato a Sanremo dal trio Pupo-Filiberto-Canonici e, accompagnato dal maestro Enrico Cremonesi, nel ruolo di Luca Canonici ha mixato il brano con le note di 'E' la mia vità di Al Bano concludendo con 'Vincero'' del Nessun Dorma. E alla fine, tra le risate e gli applausi del pubblico, sul maxi schermo è apparso un insolito Fiorello-Principe, con tanto di mantello: "Eccomi, sono il principe terrone". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati