Catania, quattro fermi per estorsione

Secondo l'accusa avrebbero costretto il titolare di una concessionaria d'auto in un paese del Catanese a mettere a loro disposizione delle vetture utilizzate per favorire le attività illecite della cosca

Catania. Quattro presunti esponenti del clan Scalisi di Adrano sono stati fermati da carabinieri della compagnia di Paternò per estorsione, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Catania, Andrea Ursino. Secondo l'accusa avrebbero costretto il titolare di una concessionaria d'auto del paese del Catanese a mettere a loro disposizione delle vetture che i quattro avrebbero utilizzato per favorire le attività illecite della cosca. La automobili, finito il loro utilizzo, venivano restituite al concessionario

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati