San Cipirello, quella provinciale è pericolosa

Cari amici di Gds.it, vi scrivo per segnalarvi una situazione che si protrae da anni e su cui nessuno ha mai posto un rimedio definitivo. Si parla della SP2 che dal paese di San Cipirello porta a Partinico.
Questi 17 chilometri circa di strada sono letteralmente uno slalom tra buche, dossi, smottamenti di terra e quant’altro possano mettere a rischio la normale circolazione dei mezzi e la sicurezza delle persone.
La strada tra le altre cose è molto transitata, visto che favorisce tutti coloro che dallo scorrimento veloce Palermo-Sciacca vogliono andare nella zona ovest di Palermo oppure verso altri comuni come Borgetto, Montelepre, Alcamo, Cinisi, Terrasini, Balestrate, Castellammare, Carini e viceversa verso San Cipirello, San Giuseppe Jato, Corleone, Camporeale, Piana degli Albanesi.
Inoltre, la SP2 è anche trafficata in tutte le fasce della giornata da mezzi pesanti ed autobus carichi di ragazzi che dai paesi limitrofi approfittano delle scuole presenti nel comune di Partinico.
Il fatto è che la SP2 manca delle più elementari regole inerenti la sicurezza e segnalazione stradale.
Buon lavoro
Lettera firmata

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati