Piano casa in Sicilia, sì a due articoli

I lavori dell'Ars sono poi stati rinviati a domani pomeriggio. Approvate finalità del provvedimento e la riduzione degli oneri concessori

Palermo. Il cammino del ddl sul piano casa in esame in aula all'Assemblea regionale siciliana ha compiuto piccoli passi in avanti con l'approvazione di due articoli. I  lavori sono stati poi rinviati a domani pomeriggio.
Via libera  all'articolo uno che indica le finalità del provvedimento e  prevede la messa in sicurezza, la riqualificazione e il  risparmio energetico del patrimonio edilizio siciliano. E  l'articolo 4 che prevede la riduzione degli oneri concessori per chi effettua ampliamenti delle case con uno sconto che va dal 20 al 30 per cento per le prime abitazioni. Per gli interventi di demolizione lo sconto per la concessione è del 50 per cento.
Il governo ha presentato ieri un sub emendamento che prevede  tra l'altro che i lavori di ampliamento o di ricostruzione degli  immobili siano subordinati o al rilascio di una concessione  edilizia oppure alla semplice denuncia di inizio attività, la cosiddetta Dia. Il testo originario, invece, stabiliva che  l'avvio dei lavori fosse vincolato al rilascio della concessione edilizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati