L’aggressione a Fragalà, la moglie: sembra una punizione

Silvana Friscia: “Non riesco a capire il gesto, non è il gesto di un vandalo”

Palermo. “Non riesco a capire il gesto, non è il gesto di un vandalo. Sembra una punizione. Ma lui non meritava questa punizione”. Poche parole che Silvana Friscia, la moglie di Enzo Fragalà, l’avvocato palermitano colpito a bastonate la scorsa notte, sussurra appena. Intorno a lei i figli, molti avvocati, i collaboratori di studio e gli amici più cari.
Fra gli altri, davanti alla seconda Rianimazione del Civico di Palermo, c’è Stefano Santoro, avvocato, ex assessore e per tanti anni “delfino” di Fragalà di cui ha seguito la strada professionale e politica: ha chiamato tutta Italia, anche il presidente del Senato Renato Schifani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati