Zamparini: siamo vicini ai lavoratori Fiat

Il patron del Palermo risponde all’appello dei tifosi

Palermo. L'appello dei tifosi del Palermo per gli operai di Termini Imerese è stato raccolto anche dal presidente della società, Maurizio Zamparini, che è pronto a lanciare iniziative in favore degli operai Fiat in occasione del posticipo di domenica prossima Juventus-Palermo. "Siamo d'accordo con questa iniziativa - dice il patron rosanero – la nostra società è vicina agli operai della Fiat. Però lo striscione a favore degli operai deve essere autorizzato. Bisogna rivolgersi alla Lega e alle autorità competenti. Il Palermo è pronto a fare la sua parte, a mostrare vicinanza agli operai e alle loro famiglie". Così il patron ha risposto alla lettera pubblicata da Blog Sicilia.
"Anche a costo di sembrare blasfemi, visto il paese in cui viviamo, questa lettera è una cosa seria: più del calcio, caro Zamparini - scrive la redazione del blog -. Il Palermo calcio per i tifosi rosanero è più di una squadra, è una sorta di riscatto sociale per una città intera, anzi di più, per un'intera provincia. Per questo motivo, lei che è uomo di mondo, siamo sicuri capirà, accetterà e aiuterà l'iniziativa che grazie all'input di un nostro lettore vorremmo portare avanti. Quanto sarebbe bello se a fine partita (vinto, perso o pareggiato) i giocatori del Palermo facessero un bel giro di campo con uno striscione a sostegno degli operai della Fiat di Termini Imerese; bastano poche parole come 'Il Palermo Calcio sta con gli operai di Termini'; il gesto e il luogo di una azione di questo tipo, converrà con noi, faranno il resto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati