San Fratello, la protezione civile: "Ci sono molti danni"

"La frana ancora si muove e sono in tutto 400 gli edifici leggermente danneggiati, 200 probabilmente li riusciremo a recuperare, per gli altri ancora non posso dire niente", dice il direttore Pietro Lo Monaco

San Fratello. A San Fratello (Me), dopo lo smottamento di una settimana fa, "la situazione è molto complessa, difficilmente riusciremo a recuperare un centinaio di edifici e alcune attività produttive. La frana ancora si muove e sono in tutto 400 gli edifici leggermente danneggiati, 200 probabilmente li riusciremo a recuperare, per gli altri ancora
non posso dire niente". Lo ha detto il direttore della Protezione civile regionale, Pietro Lo Monaco, durante una conferenza stampa nella frazione di Giampilieri, a Messina, colpita dal nubifragio dello scorso 1 ottobre. A proposito dei ricorsi al Tar di alcuni cittadini che non vogliono tornare nelle zone di Giampilieri considerate sicure dalla Protezione civile, Lo Monaco ha detto che "per quel che riguarda gli studi per la perimetrazione delle zone sono stati affidati a un team di altissimo livello, e se hanno dichiarato alcune porzioni di territorio sicure, io sottoscrivo lo studio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati