Frana nel Messinese, Bertolaso: servono molti fondi

Il capo della Protezione civile sui Nebrodi: non pensavamo di trovare tutto questo

Tortorici. "Servono molti fondi per il ripristino di queste zone colpite dalle frane, come diciamo a Roma troviamo i soldi e poche chiacchiere". Lo ha detto il capo del dipartimento nazionale della Protezione Civile, Guido Bertolaso, giunto in elicottero a Tortorici, comune messinese dove si sono verificate una cinquantina di frane.
Bertolaso ha aggiunto: "Gli incendi in estate e le frane in inverno sono facce della stessa medaglia, dimostrano che al di là degli eventi naturali c'é anche la mano dell'uomo".
Il sottosegretario visiterà contrada Potame, dove una vasta frana si è abbattuta su alcune abitazioni.
"La situazione a San Fratello è molto critica" e "non pensavamo di trovarci davanti a un fronte come questo" e "ci vorrà almeno un mese per fare una diagnosi definitiva". Lo ha detto il capo del dipartimento nazionale della Protezione Civile, Guido Bertolaso, dopo un sopralluogo a San Fratello.
"E' una frana che si è andata allargando anche per la pioggia, caduta più del doppio della media stagionale – ha spiegato Bertolaso - che ha peggiorato la situazione. E' una delle più grandi frane mai registrate in Sicilia: Cinquanta milioni di metri cubi di terra si stanno spostando, anche se il movimento rallenta, perché registriamo degli avanzamenti nell'ordine di millimetri e centimetri in alcune zone. Fino a quando la frana non si sarà fermata non si può intervenire per la messa in sicurezza e la stabilizzazione della zona. Bisogna attendere per capire cosa accadrà domani".
Bertolaso ha ribadito che "lo Stato e le istituzioni ci sono e non se ne andranno, anzi - ha assicurato - continueranno a presidiare San Fratello. Noi dobbiamo dare risposte alle persone che sono rimaste senza casa, vittime di un terremoto lento che ha permesso di non fare vittime ma soltanto danni materiali, evitiamo, lavorando insieme e aspettando le ordinanze, che ci siano vittime".
"Non posso garantire che tornerete alle vostre case ma certamente resterete a San Fratello". Lo ha detto il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, intervenendo al Consiglio comunale straordinario nel paese dei Nebrodi.
"Sono convinto che quando la frana si fermerà - ha aggiunto - una buona parte di voi potrà tornare a casa, ma non in tutte. Non parlo di anni ma di mesi. Ci rivedremo per coordinare le scelte da prendere, perché non è mai successo di avere adottato decisioni senza coinvolgere i cittadini". Il capo della Protezione Civile ha ribadito che "nessuno si sposterà da San Fratello". "Non è un impegno facile da prendere - ha sottolineato - perché una parte del paese è ad alto rischio idrogeologico e sismico e quindi dobbiamo fare analisi e radiografie precise per evitare di spostare le persone in posti dove si potrebbe ripetere lo stesso fenomeno".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati