Picchiava moglie e figli: un arresto a Cefalù

L'uomo, originario di un paese delle Madonie, secondo i carabinieri per mesi avrebbe malmenato i suoi congiunti, minacciandoli sia fisicamente che moralmente.

Cefalù. Un uomo è stato arrestato dai carabinieri di Cefalù, in provincia di Palermo, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli e violenza privata.  Le indagini, condotte dai militari dell’Arma, durate qualche mese, hanno potuto accertare che l’arrestato, originario di un paese della Madonie,  per diversi mesi ha picchiato la propria moglie ed i due figli minori con percosse ed atteggiamenti violenti. In più occasioni, infatti, l’indagato avrebbe malmenato i congiunti, a causa di motivi familiari o per delle liti che scoppiavano con la consorte. Non solo violenze fisiche ma anche di tipo morali, quelle commesse dall’uomo, il quale spesso minacciava ed insultava la moglie, assumendo un atteggiamento intimidatorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati