Enna, chiedeva il pizzo ma "con lo sconto"

Antonino Mavica, 46 anni, è stato arrestato con l'accusa di estorsione. In una conversazione intercettata dagli investigatori l'uomo dice a uno degli imprenditori taglieggiati: "dovresti ringraziarmi, ti sto facendo un prezzo di favore"

Enna. Chiedeva il pizzo, ma facendo un "prezzo di favore": Antonino Mavica, 46 anni, nato a Paternò ma residente a Catenanuova, è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di estorsione. In una conversazione intercettata dagli investigatori l'uomo dice a uno degli imprenditori taglieggiati: "dovresti ringraziarmi, ti sto facendo un prezzo di favore". Mavica era già stato arrestato nell'aprile del 2002 nell'ambito dell'operazione Ippogrifo e condannato perché ritenuto affiliato alla famiglia di Cosa Nostra guidata dal boss di Enna, Gaetano Leonardo conosciuto come "U liuni". Qualche giorno fa gli era stata notificata la misura di sorveglianza speciale; oggi è stato arrestato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati