Pastore convocato ancora in nazionale argentina

Maradona recluta per la seconda volta il trequartista del Palermo. Anche Cavani torna a giocare con la maglia dell'Uruguay

Palermo. Pastore sempre in campo, oppure gestito con sapienza? Mentre a Palermo si sprecano le parole sul modo di impiegare il talento argentino con la maglia rosa, (Zamparini aveva definito la sua assenza dal primo minuto nella trasferta di Roma una bestemmia al dio del calcio), Pastore è stato convocato per la seconda volta dal ct dell’Argentina, Diego Maradona, che sembra essersi definitivamente convinto sul gioiellino del Palermo. Pastore, inoltre, aveva colpito in occasione della sua prima partita con la maglia dell’Argentina, segnando un gran gol nella traseferta poi persa 4-2 in casa della nazionale della Catalogna. Questa seconda convocazione sembra essere, a meno di cinque mesi dall’inizio del mondiale, più di un indizio che spinge Javier Pastore verso il Sud Africa. Con lui convocati altri cinque “italiani”. Si tratta dei due interisti Samuel e Milito, per lui un ritorno, del romanista Burdisso e del centrocampista della Fiorentina, Bolatti, arrivato in Italia a gennaio, e del portiere del Catania, ex Palermo, Andujar. Pastore e compagni saranno impegnati il 3 marzo nell’amichevole a Monaco di Baviera contro la Germania, all’Allianz Arena. Torna, invece, nella lista dei convocati dell’Uruguay, Edinson Cavani. Il numero 7 rosanero era rimasto fuori dai convocati per lo spareggio decisivo, che ha poi portato l’Uruguay ai mondiali in Sud Africa. Le ultime ottime prestazioni di Cavani hanno, però, convinto l’allenatore della nazionale “celeste”, Oscar Tabarez, che lo ha chiamato per l’amichevole del 3 marzo a San Gallo, contro la Svizzera.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati