San Fratello, protezione civile: "La frana sembra rallentare"

Gli esperti: "Lo smottamento prima era visibile a occhio nudo, adesso siamo nell'ordine di centrimetri o millimetri". La situazione rimane comunque instabile

San Fratello. Sembra rallentare la frana che ha interessato San Fratello, portando allo sgombero di 1.500 abitanti del paese dei Nebrodi. E' la valutazione di esperti, presenti sul posto, del dipartimento nazionale della Protezione civile. "Se ieri il 'cammino' dello smottamento era visibile a occhio nudo - spiegano - oggi il movimento è dell'ordine di millimetri, al massimo di centimetri. Questo non vuol dire che la situazione si sia stabilizzata, tanto è vero che continua il monitoraggio della zona, che è controllata a vista e con il satellite".   Gli esperti del dipartimento nazionale della Protezione civile confermano che "la frattura è partita da valle e ha raggiunto la zona nord del paese" e per questo "occorre continuamente monitorare anche le altre zone di San Fratello, per seguire l'evoluzione della frana"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati