Ricchiuti: "L'arbitro non era in giornata"

Catania. “L’arbitro ha fatto una pessimo lavoro, non è stata una buona giornata per lui, è un dato di fatto”. A dire ciò il centrocampista del Catania, Adrian Ricchiuti, riguardo alla partita pareggiata ieri contro l’Atalanta. Secondo l’argentino a determinare il pareggio oltre al campo mal ridotto è stato l’arbitro, perché oltre a non aver compiuto bene il suo lavoro non dialoga con i giocatori e ci sono delle incomprensioni: “Nel finale si è discusso un po’ troppo, ma capita spesso nel campo, stavamo solo parlando e l’arbitro non ha capito è ci ha ammoniti. Non c’è dialogo tra arbitro e giocatori”. Tornando a parlare della partita contro gli orobici dichiara: “Abbiamo fatto molta fatica a giocare, c’era molto fango. L’importante è che non abbiamo perso. Potevamo andare avanti in classifica. Il pari è giusto, abbiamo avuto tante occasioni sia noi che loro”. Infine Ricchiuti getta uno sguardo alla partita contro la Roma: “Adesso pensiamo alla Roma e ci riscatteremo. Il Catania non deve avere paura di nessuno, anche se ha battuto il Palermo 4-1. Andiamo a giocarcela perché adesso siamo tranquilli e sicuri di salvarci”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati