Maltempo, in arrivo piogge al sud e in Sicilia

Il dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla mattinata di domani, precipitazioni intense, anche a carattere di rovescio o temporale

Roma. Il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla mattinata di domani, precipitazioni intense, anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima sulla Sardegna in successiva estensione alle regioni meridionali e alla Sicilia. I fenomeni potranno essere accompagnati da attività elettrica e da forti raffiche di vento; sempre dalla mattina si prevedono venti forti sud-orientali, con raffiche fino a burrasca, su Sicilia e Calabria, in estensione dal pomeriggio alle restanti regioni meridionali con possibili mareggiate lungo le coste esposte.  Sempre domani, il tempo sarà perturbato anche nel Nord-Ovest del Paese con deboli nevicate a quote collinari su Regioni Nord-occidentali ed Appennino emiliano, con locali sconfinamenti in pianura sul Piemonte. Mercoledì, a fronte di un progressivo miglioramento sulle regioni meridionali, un minimo centrato sulla Francia porterà un nuovo sistema frontale verso il Centro-Nord, apportando precipitazioni a partire dalle regioni di nord-ovest e dalla Sardegna, in estensione alle regioni centrali della penisola, specie quelle del versante tirrenico.  La quota neve sulle zone alpine e prealpine sarà in rialzo al di sopra degli 800-1000 metri, salvo residui fenomeni a quote collinari sul basso Piemonte. Le temperature inoltre sono previste in rialzo al Centro-Sud, in particolare su Sicilia e Calabria.   Il tempo rimarrà ancora perturbato sulle regioni centrali, mentre al Nord e sulla Sardegna si avrà un veloce miglioramento. Una perturbazione più intensa arriverà poi sull'Italia venerdì con piogge su tutto il Centro-Nord. I fenomeni saranno più abbondanti sulle regioni dell'arco alpino e lungo i versanti tirrenici. Il Dipartimento della protezione civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati