Scontro tra Stato e Regione per il nucleare

Il governo ha dato il via libera alla riapertura degli impianti, l'Ars è contraria: ed è braccio di ferro

Palermo. Primi cantieri per il ritorno delle centrali nucleari aperti dal 2013 e produzione di energia al via dal 2020. Il governo ha dato l’ok al decreto legislativo che regola la localizzazione delle future centrali.
I nodi sono legati all’individuazione dei siti e il ruolo che in ciò avranno le regioni e i comuni interessati.
È già scontro per esempio tra Regione siciliana e Stato sulla possibilità di coinvolgimento della Sicilia. L’Ars si è infatti detta contraria agli impianti nucleari nell’Isola, anche se il voto non è vincolante. E i cittadini di Palma di Montechiaro, una delle ipotesi per l’installazione di una centrale nucleare, sono divisi sulla possibile apertura del sito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati