In Sardegna un barbone morto per assideramento

L'ondata di freddo e maltempo ha fatto una vittima a Carbonia. L'uomo aveva 45 anni

Cagliari. La neve che ha ricoperto diversi centri della Sardegna ma soprattutto il freddo sono stati una costante nei giorni scorsi in tutta l'isola, ed il maltempo ha causato anche la morte di un barbone il cui corpo è stato trovato ormai privo di vita a Carbonia. Aveva 45 anni ed il certificato medico ha confermato la "morte per assideramento".
 L'uomo - ha riportato il quotidiano L'Unione Sarda - ha trascorso la notte all'aperto nel piazzale di un laboratorio per la lavorazione del marmo. A trovare il corpo ormai privo di vita sono stati alcuni operai che lavorano nello stabilimento e che hanno dato l'allarme. Inutili i tentativi di soccorrerlo, il medico ha, infatti, accertato che il decesso sarebbe avvenuto verso le 4 della notte. Il barbone viveva fra la casa dell'anziana madre ed un centro di accoglienza ma non disdegnava anche un rudere disabitato, come una vecchia scuola, dove si rifugiava. L'altra notte, forse ubriaco, avrebbe vagato nella zona sino a cercare un riparo contro il gelo nella fabbrica artigiana dove, però, è morto. Le forze dell'ordine hanno confermato la morte naturale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati