Allarme nelle zone di Agrigento, Messina, Caltanissetta e Palermo

Palermo. La perturbazione che interessa da due giorni la Sicilia si è intensificata tanto che nelle ultime 12 ore, in alcune zone, sono caduti oltre 60 millimetri di pioggia. "Le situazioni più gravi - rileva Fabrizio Curcio, responsabile ufficio emergenze della Protezione civile - riguardano l'innalzamento del livello di alcuni fiumi, smottamenti e piccole frane, in particolare nelle province di Agrigento, Messina, Caltanissetta e Palermo". La situazione continua ad essere monitorata dalla sala operativa di via Vulpiano in stretta collaborazione con il personale della Protezione civile locale. "Le previsioni segnalano - prosegue Curcio - che la perturbazione si sposterà nelle prossime ore verso la parte orientale dell'Isola, poi sulla Calabria e la Puglia". "L'attenuazione dei fenomeni - conclude il responsabile della Protezione civile - è prevista per le prime ore di domani mattina".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati