Libri, ecco "L'Italia a pezzi" di Roccuzzo

Palermo. Catania e Reggio Emilia si raccontano nel capoluogo siciliano a La Feltrinelli nel libro “L’Italia a pezzi” di Antonio Roccuzzo. Ospiti della serata sono stati il giornalista Rino Cascio nelle vesti di coordinatore e i magistrati Antonio Ingroia e Giuseppe Di Lello.
Nei frammenti di vite raccontati da Roccuzzo l’attenzione si è focalizzata sulla criminalità organizzata, tema che mette in relazione Reggio Emilia e Catania nel processo di “sicilianizzazione del nord”, la “linea della palma” come definirebbe Sciascia, che richiama alla nostra mente non tanto il riferimento alla mafia, quanto quello a una certa mentalità paramafiosa che ha invaso il nord Italia.
"La mafia è entrata in borsa e non è più uscita – spiega Ingroia, citando Giovanni Falcone – la linea della palma è sempre avanzata tramite influssi finanziari. Se la mafia non avesse attività borghese sarebbe sconfitta subito. Di certo vanno segnalati fenomeni virtuosi nell’azione degli imprenditori contro il racket, anche se la mafia continua ad esistere dentro queste organizzazioni di ricchezza. Nella lotta alla mafia 'militarizzata' sicuramente nel corso degli anni si sono fatti passi avanti ma bisogna anche colpire la mafia dei colletti bianchi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati