Piano casa, niente accordo all'Ars

Scontro fra Pdl che vorrebbe meno restrizioni sugli ampliamenti degli edifici, Mpa e Pd che sono contrari. Tutto slitta a mercoledì prossimo

Palermo. Niente accordo sul Piano casa all’Ars e tutto slitta a mercoledì prossimo. Non c’è intesa sui 400 emendamenti proposti. Si registrano, infatti, le diverse posizioni del Pdl rispetto ad Mpa e Pd. I primi chiedono meno restrizioni per gli allargamenti degli edifici, ma i secondi si sono opposti. Gli uomini di Micciché puntano sulla modifica che permetterebbe di aprire i cantieri con la sola dichiarazione di inizio attività, senza la necessità di attendere la concessione edilizia.
L’assessore al Territorio, Roberto Di Mauro, però, ha dato parere contrario blindando il testo. La commissione tornerà a riunirsi dopo Carnevale. Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati