Crisi a Palermo, Avanti: "Necessario un patto tra enti locali"

Il presidente della Provincia commenta i dati dell'Osservatorio economico dell'Istituto Malacarne: "Situazione grave, ma non mancano elementi positivi"

Palermo. "Un patto di solidarietà tra gli  enti locali in forza del quale coordinare le azioni da porre in essere in un'opera di pianificazione e programmazione degli  interventi capace di innescare meccanismi di sviluppo e di  crescita del territorio della provincia di Palermo". Lo ha detto Giovanni Avanti, presidente della Provincia di Palermo,  alla presentazione dei dati dell'Osservatorio economico, curati dall'Istituto Tagliacarne, alla Camera di Commercio di Palermo.
"La fotografia della situazione della provincia palermitana  - aggiunge Avanti - rivela carenze strutturali e  infrastrutturali molto gravi, oltre al malessere delle piccole e  medie imprese locali alle prese con una crisi  economico-finanziaria e con le difficoltà dell'accesso al credito". Per Avanti "é altresì preoccupante il dato sulla disoccupazione ma non mancano gli elementi di vitalità quindi la capacità delle imprese di scommettere su innovazione e  tecnologia con l'obiettivo di raggiungere nuovi mercati".  "Ebbene, in tal senso - conclude - la sinergia tra pubblico e privato può essere decisiva ma sempre che vengano fissate  strategie lungimiranti e piani di intervento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati