STM, fusione di Numonix in Micron Technology

L’accordo prevede anche il trasferimento dell'impianto industriale M6 di Catania alla ditta di elettronica, che sarà conferito alla nuova iniziativa congiunta nel fotovoltaico a cui partecipa insieme a Enel e a Sharp

Catania. La STMicroelectronics ha reso noto di avere raggiunto, coi partner Intel Corporation e Francisco Partners, un accordo definitivo con Micron Technology, leader globale nel settore delle memorie, per la fusione di Numonyx Holding, una joint venture per le flash creata il 30 marzo 2008 con scambio azionario.
Il centro di eccellenza di Micron-Numonyx per lo sviluppo di prodotti e tecnologie avrà sede in Italia. Inoltre, dopo la stipula, Micron-Numonyx e Stm continueranno a condividere l'impianto R2 di Agrate. L’accordo prevede, tra l'altro, il trasferimento dell'impianto industriale M6 di Catania alla Stm, che sarà conferito alla nuova iniziativa congiunta nel fotovoltaico a cui partecipa insieme a Enel e a Sharp.
Sulla base dell'attuale quotazione del titolo Micron la Stm realizzerebbe una sopravvenienza di circa 280 milioni di dollari. "Siamo molto soddisfatti di questi risultati - ha commentato Carlo Ferro, vice presidente esecutivo della Stm- compreso il percorso verso la liquidabilità dei nostri investimenti alla stipula dell'accordo annunciato oggi, che unisce le attività di Numonyx con Micron e crea un leader sostenibile nel mondo nel settore delle memorie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati