Palermo, nuovo impianto a Bellolampo

Lavorerà 450 tonnellate di rifiuti al giorno. "Ridurrà il rischio di accumulo di percolato"

Palermo. Un nuovo impianto di trattamento dei rifiuti urbani all’interno della discarica di Bellolampo, a Palermo. E’ entrato in funzione oggi e lavorerà 450 tonnellate di rifiuti al giorno – il 40 percento del totale raccolto in città –, la cui metà sarà umido da poter riutilizzare come copertura quotidiana della discarica. Lo ha presentato questa mattina alla stampa il presidente dell’Amia, Gaetano Lo Cicero, che ha spiegato: “E’ un servizio che permette di metterci in linea con le norme, ridurre l’impatto ambientale del materiale e il rischio di accumulo di percolato”. Proprio su quest’ultimo aspetto, ha aggiunto: “Le quantità di percolato che si sono prodotte sono state notevoli e superiori alla media”, un aumento dovuto alle forti piogge di queste settimane e all’impossibilità del sistema pompe di drenare e smaltire l’acqua che ha inondato la discarica. “Ad ottobre le acque bianche venute giù dalla montagna – ha precisato Lo Cicero – hanno invaso la discarica, superando il muretto di recinzione e mescolandosi con il percolato. In questo modo, da ottobre ad ora, si è formato un lago di 2 mila e 500 metri cubi che abbiamo difficoltà a prosciugare”. Sebbene, infatti, gli impianti di recepimento dell’Amap, di Bellolampo, di Carini e di Gioia Tauro lavorino al massimo consentito, sono altri i provvedimenti da prendere: “Non appena riusciremo a prosciugare il lago – ha detto il presidente dell’Amia – alzeremo il muro di recinzione da 50 centimetri a due metri e sarà anche necessario aumentare la possibilità di stoccaggio”. Il nuovo impianto, che si avvale della tecnologia Matrix fornita dalla società Polis Enviroment System che si è aggiudicata l’appalto nel 2006, permette una decisa riduzione dei costi: mentre attualmente l’azienda paga 50 euro a tonnellata, con il nuovo sistema lo stesso quantitativo di rifiuti costerà all’ex municipalizzata 30 euro.
P.Pi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati