Il tabaccaio di Parma: "Che gioia"

La ricevitoria all'interno di un centro commerciale alla periferia della città emiliana: "La clientela è la più variegata"

Parma. "Davvero? Lo sto sapendo da voi!". Luca Tanzi, figlio della titolare della tabaccheria Bottini dove questa sera è stato realizzato uno dei due '6' al Superenalotto, è felice e incredulo quando riceve la telefonata dell'Ansa, che gli ha comunicato la notizia della vincita.
La tabaccheria-ricevitoria si trova all'interno del Centro Torri, un grande centro commerciale alla periferia di Parma, in via San Leonardo. "La nostra clientela è quindi la più variegata, clienti di passaggio e tradizionali - spiega - La gran parte di loro, direi circa l'85%, gioca una schedina da pochi euro, spesso uno o due, mentre solo una minoranza partecipa ai sistemi che prepariamo". Secondo le prime notizie, chi ha giocato la schedina multimilionaria ha optato per una 'giocata secca': "Per ora è troppo presto per dire che tipo di giocata è stata fatta, ci vuole un po' di tempo per risalire ai dati", aggiunge Luca Tanzi.
Oltre a lui, nella tabaccheria-ricevitoria a gestione familiare lavorano la mamma, Fernanda Rosa Bottini, che è la titolare dell'esercizio, la sorella Ginetta e il cognato, Davide Marossa. "La tabaccheria è aperta da circa una ventina d'anni, ma noi ne siamo i gestori da 12 anni", spiega Tanzi, ricordando che in passato il locale era già stato baciato dalla fortuna al Superenalotto, ma per cifre ovviamente molto più ridotte: "In un caso 150.000 euro, in un altro, se non ricordo male, 50-60.000 euro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati