Bingo on line, no al decreto: siti fermi

Sentenza del Tar del Lazio. L'Assobingo: "Da oggi il gioco su internet è fuorilegge"

Roma. La seconda sezione del Tar Lazio ha annullato con sentenza breve il decreto direttoriale dei Monopoli di Stato che prevede l'introduzione del Bingo Online. Vengono così annullati - spiega l'agenzia specializzata Agipronews - i provvedimenti che sono alla base della tombola via internet.   "Da oggi tutti i siti che propongono il bingo on line sono fuorilegge - si legge in una comunicato di Assobingo, che ha presentato il ricorso - con enorme dispiacere chiediamo scusa a tutti i clienti del bingo on line, che attratti da campagne pubblicitarie su giornali e radio a diffusione nazionale, si sono illusi che si potesse giocare al bingo on line legittimamente. Solo un bingo on line legato ai concessionari del Bingo è legittimo e va diffuso e incentivato".
L'Assobingo é disponibile a trattare con Gioco Digitale, che ha fatto partire il bingo on line a fine 2009, per "sviluppare una piattaforma dove tutti i 227 concessionari del bingo avviino e sviluppino il business". Il Bingo Online potrebbe raccogliere circa 100 milioni di euro, con circa 11 milioni per l'erari in una anno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati