Regione, Russo vara comitato per sicurezza e salute nel lavoro

L'assessore regionale alla Sanità ha istituito questo organismo con l'obiettivo di ridurre il fenomeno delle morti bianche e garantire una maggiore affidabilità nei luoghi lavorativi

L'assessore regionale per la  Salute, Massimo Russo, ha insediato a palazzo d'Orleans, il
'Comitato regionale di coordinamento in materia di salute e  sicurezza nei luoghi di lavoro', organismo che è stato  ricostituito su iniziativa del governo Lombardo, con l'obiettivo  di ridurre il fenomeno delle morti bianche e per garantire la  sicurezza sui luoghi di lavoro. Al Comitato, secondo quanto previsto da una legge nazionale,  spetta il coordinamento degli interventi di prevenzione e  vigilanza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,
con lo scopo di individuare i settori e le priorità  d'intervento. "Questo nuovo organismo dovrà formulare in tempi  brevi le linee guida dell'attività del governo in un settore di
grande rilevanza sociale - ha detto l'assessore Russo -. Già  nel luglio scorso abbiamo recepito il patto tra Stato e Regioni,  per la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di  lavoro".  Gli infortuni in Sicilia, secondo il rapporto Inail del 2008,  rappresentano il 4,06 per cento del totale nazionale. Sono stati  denunciati all'Inail 35.590 infortuni sul lavoro, di cui 30.209  relativi al settore dell'industria e servizi, 2.709  dell'agricoltura e 2.672 dei dipendenti pubblici. Nel 2008 sono  stati denunciati 76 casi di infortuni mortali a fronte dei 77  del 2007. In particolare, sono stati registrati 11 casi mortali  in agricoltura, 64 nell'industria e servizi e 1 tra i dipendenti  in conto Stato. Dei 76 infortuni mortali, 65 sono avvenuti in  ambiente di lavoro e 11 in itinere. Il settore più a rischio è  risultato quello dell'edilizia con 17 decessi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati