Camorra, sequestro da 4 milioni a un clan napoletano

Napoli. Beni per un valore complessivo di quattro milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri di Torre Annunziata (Napoli) a due esponenti di altrettanti clan camorristici. Si tratta di abitazioni, terreni, automobili, conti correnti, titoli bancari e polizze assicurative.
La riconducibilità dei beni ai due personaggi legati al crimine organizzato, Umberto Scognamiglio, di 61 anni, ritenuto affiliato al clan Cesarano, attivo a Pompei (Napoli) e Pasquale Borrelli, di 54 anni, ritenuto affiliato al clan Gallo-Limelli-Vangone, operante a Boscoreale, Boscotrecase e Trecase (Napoli),é stata accertata dai carabinieri con una complessa e prolungata attività investigativa, coordinata della Procura di Torre Annunziata d'intesa con la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati