Bondi: "Ciancimino su Forza Italia? Fango pre-elettorale"

Le reazioni del centrodestra alle dichiarazioni ai giudici del figlio dell'ex sindaco di Palermo. Capezzone: "Nostalgia di Falcone che fece arrestare un falso pentito"

Roma. "Immancabilmente alla vigilia di ogni elezione assistiamo ad una nuova ondata di fango, calunnie e teoremi tanto fantasiosi quanto falsi. Ancora una volta la giustizia è piegata a torbidi progetti politici che impediscono ad un Paese di pensare al suo futuro". Lo afferma in una nota il coordinatore nazionale del Pdl, Sandro Bondi, commentando la deposizione di Ciancimino stamattina a Palermo nell’aula bunker del carcere Ucciardone.
"Più procede la telenovela del signor Massimo Ciancimino e delle sue pseudorivelazioni, e più tanti cittadini avranno nostalgia del grande Giovanni Falcone, magistrato efficace e saggio, nemico spietato della mafia, ma soprattutto capace di distinguere i veri pentiti dai falsi pentiti, o le vere dichiarazioni dalle false dichiarazioni". Lo afferma in una nota il portavoce del Pdl, Daniele Capezzone ricordando, in proposito, "la circostanza in cui Falcone fece arrestare il falso pentito Pellegriti, che cercava di raccontargli bugie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati