Fiat, a Termini protesta di venti sindaci e dell'arciprete

Sit-in davanti ai cancelli dello stabilimento: "Se la fabbrica chiude sarà un disastro per tutto il comprensorio"

Termini Imerese. Una ventina di sindaci con la fascia tricolore e l'arciprete di Termini Imerese, Francesco Anfuso, stanno effettuando un sit-in davanti ai cancelli della Fiat. L'iniziativa si svolge in concomitanza con la riunione al ministero dello Sviluppo tra governo, Fiat e sindacati sul futuro della fabbrica siciliana.
"Tra Termini Imerese e Roma in questo momento c'é una sorta di filo diretto - dice il sindaco di Campofelice di Roccella, Francesco Vasta - siamo in contatto col sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, che ci aggiornerà sull'esito dell'incontro. Noi oggi siamo qui per testimoniare la vicinanza delle istituzioni locali ai lavoratori ma anche perché siamo molto preoccupati per il futuro dell'intero comprensorio, se la fabbrica chiude sarà un disastro", ha concluso.
Al sit-in sono presenti sindaci e amministratori di diversi comuni, tra cui Castellana Sicula, Lascari, Gratteri, Pollina, Petralia Sottana e Soprana, Aliminusa, Montemaggiore Belsito, Sciara, Termini Imerese, Campofelice di Roccella.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati