Rifiuti, a rischio la raccolta a Caltanissetta

La discarica di Motta Santa Anastasia, domani, chiuderà i cancelli ai compattatori, se non saranno pagati i debiti dell'Ato Cl1 alla società Oikos.

Nuova emergenza rifiuti a  Caltanissetta. La discarica di Motta Santa Anastasia, domani,  chiuderà i cancelli ai compattatori, se non saranno pagati i  debiti dell'Ato Cl1 alla società Oikos. Il presidente dell'Ato  Ambiente Cl1, Giuseppe Cimino, lamenta il mancato invio da parte  della Regione dei 5 milioni 300 mila euro richiesti e dalla  mancanza di una discarica. "Se non avremo risposte - dice Cimino - andremo con i  compattatori a palazzo d'Orleans. Mi auguro, assieme ai sindaci.  Siamo esasperati. Inoltre, le dichiarazioni rese alla  commissione parlamentare antimafia sul sistema dei rifiuti  sottoposto a infiltrazioni mafiose, non rendono giustizia di  quegli ambiti come il nostro che, adottando strumenti di  trasparenza, ha evitato l'ingerenza mafiosa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati