Berlusconi: Fiat non interessata agli incentivi

Il premier: "Noi siamo sempre aperti e pronti a dare una mano ai settori che ne hanno bisogno"

Roma. "Stavamo esaminando" l'erogazione di incentivi al settore automobilistico, ma "pare che il principale produttore non sia interessato ad averlo". In ogni caso "é ancora un capitolo aperto,stiamo discutendo con altri protagonisti del settore auto e vediamo come si metteranno le cose, noi siamo sempre aperti e pronti a dare una mano ai settori che ne hanno bisogno". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi a conclusione del Consiglio dei ministri.
Per quanto riguarda gli incentivi al settore auto, ha detto il presidente del Consiglio, "noi stavamo esaminando la possibilità di rinnovarli: come lei ha visto - ha aggiunto rivolgendosi al giornalista che aveva posto la domanda - il principale produttore italiano, la Fiat, pare non sia interessata ad averli".     "Quindi - ha proseguito - è ancora un capitolo aperto. Stiamo discutendo anche con gli altri protagonisti del settore dell'auto e vediamo come si metteranno le cose: siamo sempre aperti e pronti a dare una mano, là dove serve, ai settori che ne hanno bisogno".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati