Sciopero Fiat, Rinaldini: “Ce ne freghiamo dei supermercati”

No del sindacato alle proposte avanzate da Auchan e Ikea per lo stabilimento di termini Imerese

Termini Imerese. "Lo stabilimento di Termini Imerese non può chiudere, in Italia non esiste una sovracapacità, anzi il nostro Paese, in Europa, è l'unico, tra quelli industrializzati, ad importare auto perché se ne producono poche rispetto alla richiesta di mercato". Lo dice il leader della Fiom Gianni Rinaldini, che sta partecipando al sit-in dei lavoratori della Fiat a Termini Imerese.
Rinaldini contesta all'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, "di cambiare spesso idea". "Fino a qualche mese fa Marchionne prevedeva investimenti e nuova occupazione a Termini Imerese - aggiunge Rinaldini - poi, dopo l'accordo con Chrysler, ha deciso che la fabbrica deve chiudere, ma non esiste un motivo reale se non quello che l'azienda sta spostando il suo business agli Stati Uniti". Rinaldini giudica "insensate e arroganti" le recenti dichiarazioni di Marchionne.
"Faremo di tutto per impedire la chiusura di Termini Imerese. Non abbiamo timori e paure di affrontare qualsiasi tipo di lotta necessaria a evitare la chiusura", ha aggiunto Rinaldini, parlando ai lavoratori della Fiat davanti ai cancelli della fabbrica siciliana.
"Marchionne più che di auto si intende di finanza – ha aggiunto Rinaldini - ma deve sapere che l'immagine della Fiat non rimarrà quella che il gruppo di Torino sta esportando all'estero. Si aprirà uno scontro sociale forte", ha concluso il leader Fiom.
"Fiat e Governo sappiano che non ce ne frega niente di supermercati Auchan, Ikea o strutture cinematografiche. A noi interessa che a Termini Imerse si producano auto". È il messaggio che il leader della Fiom, Gianni Rinaldini, ha lanciato, davanti ai cancelli della fabbrica siciliana, in vista dell'incontro di dopodomani a Roma, nel corso del quale il ministero dello Sviluppo dovrebbe fornire i dettagli delle sette proposte avanzate, da gruppi industriali e non, per rilevare lo stabilimento di Termini Imerese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati