Celustka: "Felice di esserci"

Presentato il nuovo terzino destro del Palermo. Viene dallo Slavia Praga ed ha vent'anni. "Ho avuto tante offerte, ma nessuna mi entusiasmava come quella del Palermo"

Del Palermo conosce poco o nulla. Non ancora i compagni, non ancora i tifosi, di certo più caldi di quelli cechi. E ammette anche di non aver visto le ultime partite dei rosanero, che ha solo ascoltato alla radio. Del Palermo però conosce i colori, quella maglia numero 89, come il suo anno di nascita, e conosce il suo nuovo allenatore che gli ha detto: “Il team è a tua disposizione, ci aspettiamo lo stesso da te”. Ondrej Celustka, già ribattezzato Andrea da Delio Rossi, è uno dei nuovi acquisti del Palermo. Viene dalla Repubblica Ceca ed è un terzino destro di notevole statura (1,86), uno in grado di sostituire Cassani all’occorrenza, ma che gode di una certa duttilità che gli permette di giocare come centrale di difesa in casi di emergenza.
Allo Slavia Praga, squadra nella quale ha finora militato, quest’anno ha disputato 13 partite segnando anche un gol. Arriva a Palermo con entusiasmo, ma anche con la voglia di farsi conoscere e conoscere il calcio italiano. “Sono felice della nuova avventura – commenta –. Ho avuto altre proposte, soprattutto dalla Germania, ma nessuna mi ha entusiasmato come questa. Io secondo di Cassani? Vedremo…”. Ma dallo sguardo non sembra abbia intenzione di accontentarsi. È lui stesso, infatti, a specificare di poter ricoprire almeno due ruoli della difesa, lasciando intendere di volersi ritagliare uno spazio a tutti i costi. “Nelle ultime settimane mi sono interessato al Palermo, ho ascoltato alla radio la partita contro la Fiorentina e quella contro il Bari. Adesso sono qui per integrarmi nel gruppo. Il mio idolo? Pavel Nedved”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati