Simplicio: "L'Inter? Un piacere, ma ora penso solo ai rosanero"

Il centrocampista brasiliano dopo il mancato trasferimento in nerazzurro: "Voglio il Mondiale e spero che il Palermo mi aiuti ad arrivarci"

Palermo. "E' un piacere essere cercati dalla squadra più forte d'Italia, ma ho preferito finire la stagione con i miei compagni e in particolare con il Palermo che mi ha dato tanto in questi anni". Queste le parole del centrocampista del Palermo, Fabio Simplicio, riguardo al mancato trasferimento all’Inter.
Il brasiliano ha parlato del suo contratto e in particolar modo dell'ingaggio facendo dei paragoni con dei compagni: "Non voglio arrivare a nessun punto, ognuno merita quello che deve prendere. Miccoli e Liverani sono sicuramente i giocatori più importanti della squadra - ha detto - e io non ho mai chiesto di arrivare al loro livello. Io conosco il mio valore e poi non ho mai chiesto di prendere la stessa cifra, perché loro hanno fatto meglio di me, sono passati in squadre importanti e hanno fatto una carriera un po’ più brillante della mia". Simplicio ha detto, a Mediagol, che il momento clou della sua carriera è proprio in questo momento e ha spiegato il perché. "A 30 anni sono riuscito ad arrivare in nazionale e avere la possibilità di essere seguito da grandi squadre. Penso che sia il mio migliore momento, perché penso che per un trentenne non sia facile suscitare adesso l’interesse di grandi squadre italiane. Sono un giocatore completamente soddisfatto di quello che ho fatto finora e penso che, magari più avanti, può arrivare qualcosa di buono per me". Il centrocampista di San Paolo data la sua permanenza in rosanero ha commentato un eventuale reazione negativa dei tifosi rosanero: "Io come un professionista serio, quale ritengo di essere sempre stato, cercherò di dare sempre il massimo per la mia squadra, sia se mi fischieranno o sia se mi applaudiranno. Io sarò comunque contentissimo se cercheranno di darmi una mano, però sicuramente nessuno rimane contento se quando arrivi in campo i tuoi tifosi se la prendono con te. Spero che i tifosi sappiano che farò sempre del mio meglio, anche perché io voglio il Mondiale e non mollerò proprio adesso. Sono sicuro che le mie prestazioni col Palermo mi porteranno in Sudafrica".
Fabio Simplicio infine sposta la sua attenzione su Pastore che in questo momento ha preso il suo posto da titolare in rosa: "Ho sempre difeso Javier quando tutti gli andavano contro. Sicuramente diventerà ancora più forte, però gli servirà tempo, lui sta imparando, sta capendo questa situazione. Mi auguro che un giocatore come lui, che al momento è al posto mio, continui sempre così, perché ciò farà solo bene al Palermo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati