Formula 1, cambia l'attribuzione dei punti

Maggior scarto tra il primo e il secondo classificato. Nuove regole anche sull'utilizzo delle gomme

La Fia ha ufficializzato l'ennesimo cambio nella distribuzione dei punti, deciso ieri in una riunione tra i team e la Commissione di Formula 1. I punti adesso sono molti di più rispetto agli anni precedenti e con un divario ben più largo tra le prime posizioni. Al vincitore andranno infatti 25 punti, al secondo 18 e al terzo 15. Gli altri classificati conquisteranno nell'ordine, 12, 10, 8, 6, 4, 2 e un punto.
Il vecchio sistema cioè quello entrato in atto nel 2003 era per minori posizioni e con punti molto più bassi (10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1). Ma le novità non terminano qua, riguardano anche l'utilizzo delle gomme. La commissione F1 ha infatti approvato la proposta che obbligherà i primi dieci classificati nelle qualifiche del sabato a schierarsi al via del gran premio con gli stessi pneumatici utilizzati nella lotta per la pole nel Q3. Ciò obbligherà i primi piloti in griglia a rientrare in anticipo ai box per cambiare le coperture. Ridotto poi da 14 a 11 il numero dei treni di pneumatici da asciutto a disposizione di ciascun team nei weekend di gara.
Giovanni Gaziano

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati