Palermo, sportello immigrati della Provincia in bene confiscato

Palermo. Il prefetto di Palermo, Giancarlo Trevisone, ha comunicato ufficialmente alla Provincia di Palermo l’assegnazione all’ente dell’appartamento di via Rosina Anselmi, 18 (parte alta di corso Calatafimi, zona Mezzomonreale) confiscato alla mafia. Il presidente della Provincia, Giovanni Avanti, attraverso l’assessorato alla Legalità, guidato dal vicepresidente, Pietro Alongi, ha richiesto i locali per ospitarvi lo sportello provinciale per l’immigrazione e i diritti umani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati