Fiat, Scajola: "Per Termini riannodate le fila"

Si è insediato oggi il tavolo fra il governo e l’azienda. Scajola: "Esamineremo le diverse ipotesi di sviluppo"

Roma. Il tavolo tecnico convocato per il 5 febbraio su Termini Imerese "esaminerà le diverse ipotesi di sviluppo" dello stabilimento siciliano "dove la Fiat parteciperà attivamente nella ricerca delle soluzioni". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, al termine dell'incontro di oggi.
"Ci sono 6-7 proposte pervenute che dovremo valutare con grande attenzione", ha aggiunto Scajola. Con l'incontro di oggi, abbiamo riannodato le fila per una collaborazione tra Governo, Fiat e parti sociali", ha aggiunto il ministro. "Questa riannodata fiducia dei
rapporti - ha aggiunto Scajola - tiene presente la volontà che cresca la produzione Fiat in Italia in modo sensibile, con la tenuta dei livelli occupazionali". La Fiat "é un pilastro industriale italiano, ma il sistema industriale italiano non può perdere dei pezzi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati