"Falso in bilancio": sequestro da 9 milioni di euro per la società EnnaUno

I beni dell'azienda che si occupa di gestione dei rifiuti per la Provincia di Enna sono stati messi preventivamente sotto chiave su proposta della Procura

Enna. Somme di denaro e beni riconducibili alla società EnnaEuno spa, per un valore complessivo di 8 milioni e 915 mila euro, sono stati sequestrati preventivamente dal tribunale di Enna, su proposta della Procura. L'operazione é collegata a un'indagine del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza.
La EnnaEuno S.p.a in liquidazione, è una società per azioni, costituita tra la Provincia di Enna ed i Comuni dell'Ambito Territoriale Ottimale - Ato En1 -, per la gestione integrata dei rifiuti della Provincia di Enna. Alla luce degli accertamenti condotti dalle Fiamme Gialle sono state  ipotizzate una serie di falsità nei bilanci e nelle comunicazioni sociali della società "al fine di occultare perdite di esercizio di rilevante entità ed ottenere quindi indebite erogazioni pubbliche da parte della Regione Sicilia".
Nel corso delle indagini è emerso che parte delle somme, anche milioni di euro, sono state destinate a finalità diverse rispetto a quanto previsto dal decreto di concessione. La posizione dei singoli amministratori della società coinvolti nella vicenda è ancora al vaglio dei magistrati della Procura, mentre gli atti contabili saranno trasmessi alla  magistratura contabile per gli eventuali profili di  responsabilità di danni all'erario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati