Mutu positivo a un test antidoping

L'attaccante della Fiorentina rischia da 1 a 4 anni

Adrian Mutu risulta positivo ad un test anti doping e rischia una squalifica da 1 a 4 anni. Il test disposto dalla commissione antidoping del Coni ed effettuato il 10 gennaio al termine di Fiorentina-Bari ha dato esito positivo alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame. In quella partita i viola vinsero 2-1 e il rumeno realizzò un gol. L’attaccante della Fiorentina fu già squalificato 7 mesi per cocaina in Inghilterra ai tempi del Chelsea e rischia adesso una squalifica da 1 a 4 anni. Mutu nel 2004 fu licenziato ed i Blues chiesero al calciatore un risarcimento di 17 milioni euro. Il rumeno è recidivo e potrebbe anche rischiare la squalifica a vita come potrebbe accadere all’attaccante del Brescia Francesco Flachi e accadde a Bachini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati