Droga, palermitano torna in carcere

Con l'accusa di traffico di droga i carabinieri hanno portato in carcere Pietro Paolo Garofalo, 40 anni. Era agli arresti domiciliari. Il ripristino della custodia cautelare in cella, respingendo un ricorso, è stato deciso dalla Cassazione. Nell'auto di Garofalo a febbraio del 2008 erano stati trovati 10 Kg di cocaina suddivisi in panetti sigillati. Aveva anche patente di guida e carta d'identità contraffatte. Secondo gli investigatori sarebbe alla famiglia mafiosa palermitana di Brancaccio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati