Mareggiate a Messina, evacuate 50 persone

Nubifragio in tutta la provincia. Case raggiunte dall'acqua: la Protezione civile ha provveduto allo sgombero delle abitazioni a rischio nel rione di Tremestieri

Messina. Il nubifragio e le violente mareggiate che stanno colpendo la città di Messina hanno costretto la Protezione Civile comunale a fare sgomberare alcune abitazioni nel rione di Tremestieri, dopo che le case sono state raggiunte dall'acqua. Complessivamente sono state evacuate 50  persone, trasferite al Palazzetto di Mili dove in questo momento stanno ricevendo viveri e prima assistenza. A Messina nella zona Sud è bloccato il molo di Tremestieri dove al momento non si traghetta. I mezzi pesanti e le auto possono quindi traghettare solo dal molo Norimberga, dal molo Messina Marittima e dalla rada S. Francesco. La situazione ha incrementato il traffico in città con tir e auto bloccati in coda.
Per quel che riguarda le mareggiate la zona più colpita è il villaggio di S. Margherita dove alcune abitazioni sono minacciati dalle onde. Le squadre dei vigili del fuoco che stanno cercando di liberare cantinati ed abitazioni dall'acqua. Situazione critica anche in Contrada Veglia a Tremestieri dove l'acqua ha ormai quasi raggiunto le abitazioni più vicine al mare. In provincia a S. Alessio Siculo le onde hanno allagato il lungomare, penetrando poi nei vicoli che si collegano alla statale nel tratto urbano. A Furci invece è stata chiusa la strada marina trasformatasi in una vera piscina e cosparsa di sabbia e detriti.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati