Invasi pieni e Palermo a secco

Molti quartieri e alcuni comuni della provincia senz’acqua per i problemi legati agli invasi Scillato e Risalaimi

Palermo. L’acqua c’è ma in certi quartieri di Palermo e in alcuni comuni della provincia non arriva. Colpa di una frana che nei giorni scorsi ha colpito l’invaso di Scillato e dell’acqua troppo torbida, e dunque inutilizzabile, del Risalaimi. Il fatto è che proprio Scillato e Risalaimi sono le principali fonti di approvvigionamento del capoluogo. E la soluzione dei problemi non sembra neppure essere dietro l’angolo visto che, almeno per Scillato, servirà la progettazione di un’opera da cinque milioni.
“Servirà una nuova condotta – ha detto ieri a Ditelo a Rgs il direttore dell’Amap, Guido catalano –, i nostri tecnici stanno lavorando ad un progetto che presenteremo la settimana prossima a Giovanni Avanti, come presidente della Provincia e dell’Ato idrico”.
Un servizio sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati