Palermo, Cammarata: “Ridurre i compensi agli amministratori delle società controllate”

Il sindaco scrive all’assessore al Bilancio: è necessario che si utilizzano risorse interne e le sinergie fra aziende per le prestazioni di servizi e lavori necessari

Palermo. Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha chiesto all’assessore al Bilancio e alle società partecipate Sebastiano Bavetta, in una lettera appena inviata, di applicare la riduzione del 30% dei compensi degli amministratori delle società controllate dal Comune e questo, si legge nella missiva “nella logica di un maggiore contenimento della spesa cui gli amministratori delle società, anche per quel che riguarda i compensi, devono adeguarsi”.
Secondo il sindaco Cammarata, infatti, “è necessario che nelle società partecipate si proceda nella direzione già indicata nei mesi scorsi e che prevede l’utilizzo delle risorse interne e le sinergie fra aziende per le prestazioni di servizi e lavori necessari, riducendo il ricorso alla esternalizzazione, il taglio di ogni spesa non strettamente necessaria e la riduzione, appunto, dei compensi. Questo anche in ossequio - ricorda Cammarata - alla delibera approvata in tal senso dal consiglio comunale”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati