Alfa Arese, bloccato l’ingresso contro licenziamenti

Milano. Una sessantina di lavoratori dell'Innova Service di Arese (Milano) hanno bloccato stamani l'ingresso sud ovest dello stabilimento per protestare contro il licenziamento del delegato sindacale dello Slai-Cobas Renato Parimbelli. La Innova Service gestisce le portinerie nell'area dell'ex Alfa Romeo.
L'azione è stata resa nota dai sindacati, sottolineando che il presidio si è sciolto dopo che il prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi ha fissato un incontro con i lavoratori: giovedì alle 9.30 in Prefettura si terrà un tavolo per discutere della situazione occupazionale dell'area.
"La nostra prima richiesta è il rientro dei delegati  licenziati a scopo intimidatorio dall'Innova Service e il commissariamento di un'azienda che calpesta i diritti dei lavoratori", ha spiegato Corrado Delle Donne, coordinatore dello Slai-Cobas. "Ribadiremo il nostro no al trasferimento a Torino del centro Stile dell'Alfa Romeo - ha concluso – perché non vogliamo che il sito di Arese diventi terreno per speculazioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati