Turismo al Sud, la Uiltucs: "Cassintegrati in aumento del 300%"

A Palermo il nono congresso nazionale del sindacato che tutela i lavoratori del turismo, del commercio e dei servizi: "Ritardi nell'utilizzo dei fondi europei per il Meridione"

Palermo. Il divario tra nord e sud, l'emigrazione e la crisi economica che ha portato a un aumento del 300 per cento dei cassaintegrati anche nei settori del commercio e del turismo. Sono questi alcuni dei temi discussi a Palermo in occasione del nono congresso nazionale della Uiltucs, il sindacato che tutela proprio i lavoratori del commercio, del turismo e dei servizi. L'incontro inaugurale si è tenuto oggi pomeriggio, presso il Teatro Politeama di Palermo. Sono intervenuti il segretario nazionale della Uil, Luigi Angeletti. Presenti anche il segretario regionale della Uiltucs, Pietro La Torre e quello nazionale Brunetto Boco.
“Il tema che oggi sta più a cuore è quello del divario tra nord e sud – spiega Pietro La Torre – Il Mezzogiorno è rimasto immobile. Nel 2008, il prodotto interno lordo di questa area era pari al 23,8 %, ossia a quello registrato nel 1951. Si continua a emigrare a ritmi elevati. Tra il 1997 e il 2008 circa 700 mila persone hanno abbandonato il Sud. E sempre due anni fa, il Mezzogiorno ha perso oltre 122 mila residenti e oltre l'86 per cento delle partenze ha origine dalla Sicilia, dalla Puglia e dalla Campania. Eppure, in tutti questi anni l'Europa ha messo a disposizione i fondi per contrastare questo divario. Ma i ritardi sono stati enormi, basti pensare ai bando della nuova programmazione che iniziano ad essere pubblicati solo adesso”. La pensa allo stesso modo il segretario nazionale uscente Boco: “Gli emigranti di oggi non hanno più la valigia di cartone e non sono braccianti e operai, ma laureati e diplomati. Solo il 17 % dei giovani meridionali lavora, contro il 30 % del nord”.
Domani, presso l'ex deposito delle Ferrovie di Sant'Erasmo, ai delegati sarà offerta una serata conviviale . Mentre mercoledì, alle ore 19, si svolgerà il tradizionale incontro di calcio a sette, “Sicilia contro resto d'Italia”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati