Inter per la fuga, Milan per l'aggancio

I nerazzurri recuperano Sneijder ma devono rinunciare a Stankovic, Nesta convocato proverà domani. Dietro le milanesi, il Napoli cerca conferme a Livorno

Palermo. Nesta convocato ma sempre in dubbio, Sneijder che ha smaltito la febbre e dovrebbe partire dal primo minuto, Stankovic out. Sono le ultime notizie che arrivano dalle infermerie di Milan e Inter, che domani sera nel posticipo si sfidano in un derby cruciale per le sorti del campionato. I rossoneri vincendo andrebbero a soli tre punti dall'Inter. Il distacco potrebbe essere completamente colmato nel recupero che la squadra di Leonardo dovrà giocare a Firenze contro i viola. Insomma non sarà facile, ma Ronaldinho e compagni sembrano al momento più in forma rispetto ai cugini, che dalla loro hanno un carattere d'acciaio, come dimostrano le ultime due grandi rimonte contro Siena e Bari.
Mourinho non ha ancora deciso gli undici che metterà in campo per provare ad interrompere la striscia positiva del Milan. Le certezze si chiamano Julio Cesar in porta e Milito in attacco. Per il resto il tecnico portoghese in difesa dovrebbe affidarsi a Maicon sulla destra, Lucio e Samuel centrali. A sinistra ballottaggio Santon-Cordoba con l'italiano leggermente favorito. In mezzo Cambiasso dovrebbe essere il vertice basso di un rombo con ai lati capitan Zanetti e uno tra Thiago Motta e Muntari, con Sneijder in posizione più avanzata a innescare Milito e Pandev. Balotelli dovrebbe partire dalla panchina.
Leonardo, invece, riproporrà gli stessi che nelle ultime partite hanno conquistato punti e applausi. Dida tra i pali. L'incognita si chiama Nesta. Se non ce la fa, gioca l'ex Favalli accanto a Thiago Silva con Abate terzino destro e Antonini a sinistra. Sulla linea mediana Gattuso, Pirlo e Ambrosini. In attacco Beckham, Borriello e Dinho.
Tra le altre partite di domani spicca lo scontro diretto per un posto in Europa tra Palermo e Fiorentina. Il Napoli proverà a confermare il quarto posto nell'ostica trasferta di Livorno, la Lazio cercherà di risollevarsi ma avrà di fronte un Chievo galvanizzato dalla vittoria con la Juve. Udinese-Sampdoria è la sfida tra due squadre in crisi, Delneri sembra aver perso la bussola e ha addirittura lasciato a casa Cassano. Anche il Genoa non è più quello di inizio stagione: a Marassi affronta un'Atalanta rigenerata da Bortolo Mutti. Infine Siena-Cagliari e Bologna-Bari con i padroni di casa a caccia di punti salvezza e gli ospiti che proveranno a stupire ancora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati