Dopo la sentenza arrestato l'imprenditore Aiello

Palermo. E' stato arrestato dai carabinieri il manager della sanità privata Michele Aiello condannato, oggi, dalla corte d'appello di Palermo a 15 anni e 6 mesi per associazione mafiosa, introduzione abusiva nei sistemi informatici, rivelazione di segreto istruttorio e corruzione aggravata, nell'ambito del processo Talpe alla Dda che ha visto condannato anche l'ex governatore siciliano Salvatore Cuffaro. La corte, presieduta da Giancarlo Trizzino, accogliendo la richiesta della Procura Generale, contestualmente al verdetto ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Aiello, che è stato riconosciuto socialmente pericoloso. I magistrati hanno anche sostenuto la sussistenza del pericolo di fuga. Aiello è stato portato nel carcere palermitano di Pagliarelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati