Romeni sfruttati a Matera, cinque arresti

Matera. I carabinieri stanno eseguendo in provincia di Matera cinque ordinanze di custodia cautelare e il sequestro preventivo di un'azienda agricola, al termine di indagini su una presunta organizzazione che secondo le indagini sfruttava lavoratori romeni ingaggiati con promesse allettanti e in realtà costretti a lavorare duramente e sotto la minaccia della violenza. Delle persone arrestate, tre sono di nazionalità romena e due sono imprenditori agricoli.
L'inchiesta, nella quale si ipotizzano i reati di associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù e all'estorsione, è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Potenza: il sequestro preventivo dell'azienda agricola, disposto dal gip, riguarda i terreni dove i romeni erano costretti a lavorare, senza ricevere una retribuzione adeguata. Il loro valore è pari ai danni economici subiti dalle vittime.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati