Reggio Calabria, trovata un'auto con dentro esplosivo

Secondo i carabinieri non c'è alcun legame con la visita del presidente della Repubblica Napolitano

Reggio Calabria. Trovata a Reggio Calabria un'auto con a bordo esplosivo ed armi. Ma i carabinieri del Comando provinciale hanno escluso in maniera categoria che possa essere legato alla visita del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in Calabria. L'auto è stata individuata da una pattuglia intorno alle 12.30 in via Ravagnese, regolarmente parcheggiata, ma non chiusa e con un finestrino semi aperto. La vettura, una Fiat Marea nera, era stata rubata nei giorni scorsi a Reggio Calabria.
All'interno i carabinieri hanno trovato due fucili semiautomatici da caccia calibro 12 con le canne tagliate. Poi, sotto il sedile del guidatore sono state trovate due pistole, una calibro 7.65 ed una 38 a tamburo, e due ordigni rudimentali, un composto da un tubo lungo una trentina di centimetri e largo 12 ed un altro di 15 centimetri per 12, collegati con una miccia a lenta combustione e tre passamontagna di colore verde. Nel bagagliaio, infine, è stata trovata una tanica da due litri con liquido infiammabile alla quale erano attaccati fiammiferi antivento.
Secondo i carabinieri, gli ordigni e le armi, con ogni probabilità, dovevano servire a compiere attentati di intimidazione nei confronti di commercianti o imprenditori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati