Palermo, cittadino chiama il 113: arrestati tre ladri

La segnalazione è stata utile per fermare la fuga, dopo un furto di pezzi d'auto

Palermo. Un cittadino si trasforma in detective, chiama il "113" e fa arrestare tre ladri di pezzi d'auto da rivendere clandestinamente. Con l'accusa di furto aggravato in concorso sono finiti in manette Filippo Cardella, 48 anni, suo figlio Vincenzo Mirko, 19 anni, entrambi pregiudicati, e Salvatore Ragusa, 36 anni.
Intorno alla mezzanotte di ieri, la telefonata di un cittadino ha avvisato il “113” del furto in corso su una vettura in via Maielli, all’angolo con via Crispi e ha indicato alla polizia anche la via di fuga dei tre, a bordo di una Fiat 500. Gli agenti hanno fermato i tre, in via Balcescu, mentre stavano trasportando i pezzi asportati in via Maielli. L'auto utilizzata per il furto, con il numero di telaio contraffatto, è stata sequestrata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati