Pittrice siciliana finalista a un premio a New York

Stefania Liparoto di Borgetto, 25 anni, in gara in uno dei più prestigiosi concorsi del mondo. Al vincitore andranno 50 mila euro.

Palermo. La Sicilia approda negli Usa come finalista per il “Primo Premio Internazionale di pittura, scultura e grafica Città di New York”, uno dei concorsi d’arte più prestigiosi al mondo. A rappresentarla un giovane talento dell’astrattismo, Stefania Liparoto di Borgetto. Appena venticinquenne e già matura indagatrice dello spirito e della psiche. “Pensieri Nascosti”, questo infatti il nome del quadro con cui la pittrice ha partecipato al concorso. La raffigurazione astratta, tratteggiata a matita su cartoncino telato che l’è valso la classificazione tra i primi cento ed il Trofeo Città di New York. Risultato che già rappresenta un traguardo raggiunto dato l’altissimo livello della gara. Gli artisti in concorso sono stati settemila e di tutte le nazionalità e la valutazione curata da una giuria di esperti e critici di fama mondiale. Uno step incoraggiante per colei che si sta affermando come giovane promessa del panorama pittorico italiano contemporaneo.
Si deve aspettare però il 30 gennaio per conoscere la nomination dei dieci vincitori assoluti. La proclamazione avverrà all’Hotel Jolly Madison di New York. Al primo classificato verranno corrisposti in premio 50 mila euro, mentre a coloro che supereranno questa fase finale sarà data la possibilità di essere esposti nelle mostre in programma durante l’anno a New York, Parigi, Bruxelles, Torino, Piacenza, Lucca e Palermo. Intanto tutto il paese di Borgetto è in fermento e tifa per la loro ambasciatrice, primo fra tutti il sindaco Giuseppe Davì il quale così commenta il successo della Liparoto: "Sono estremamente orgoglioso di Stefania ed esprimo un sincero augurio affinché possa affermare la sua professionalità e la sua appartenenza al paese di Borgetto, oltreoceano". La scalata verso le gallerie d’arte più famose del mondo è iniziata, un sogno che si concretizza per questa ragazza che, come dicono i genitori, è “nata con i pennelli in mano”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati